Logo Aereo Club Milano




Storia


Extra 300 e Cub: la storia dell'Aero Club Milano

La storia dell'Aero Club Milano inizia nel 1926. Nasce come sezione dell’ Automobile Club Milano nella culla dell'aviazione Italiana: il campo di Taliedo, oggi Linate, allora sede di grandi officine aeronautiche come Caproni e Magni.

Nel 1926 sul campo di Taliedo

Nel primo dopoguerra l’Aero Club Milano addestra piloti civili e militari ed è promotore di raid e record aeronautici, come il raid africano della giovane Gaby Angelini, pioniera del volo femminile negli anni '20. Inizia presto anche la tradizione sportiva del Club, che nel 1932 organizza la prima gara italiana di Rally Aereo, il Giro di Lombardia.

L’Aero Club Milano acquisì nel secondo dopoguerra tre velivoli Piper J3C Cub, recuperati in un campo di residuati bellici vicino a Napoli e trasferiti con molte peripezie in volo fino a Milano. Uno di questi tre velivoli storici, l’I-MALU, aereo in tela dal colore giallo splendente, è tuttora fra i gioielli del Club: restaurato e in perfette condizioni di volo, è tra i velivoli più amati dai soci.

All’Aeroporto di Bresso

Nel 1960, con l'aeroporto di Linate in pieno sviluppo, la sede dell’Aero Club Milano si sposta all'aeroporto di Bresso. Quest’area fin dal 1912 era stata destinata all’attività di volo da un lascito testamentario allo Stato Italiano, con il vincolo di mantenerne la destinazione.

Nel corso degli anni l’aeroporto era stato centro di addestramento di piloti militari, deposito e cantiere di manutenzione. E, durante la seconda guerra mondiale, sede di aerei da caccia e uno dei principali centri di difesa aerea dell'aera milanese.

Nel dopoguerra l’aeroporto viene progressivamente dismesso dall'Aeronautica Militare. Nel 1960 arriva qui l'Aero Club Milano, che ne diventa il principale utilizzatore. Prende forma l’attuale destinazione turistica e sportiva del campo. Nel 1965 una pista in asfalto sostituisce quella in erba, consentendo la piena attività di volo anche nella stagione invernale.

L'area occupata in origine dall'aeroporto si e' notevolmente ridotta nel tempo, pur nel crescere dell'attività di volo. Negli anni, almeno il 50% del terreno è stato scorporato e ha costituito il primo nucleo del Parco Nord Milano, grande polmone verde nel quale l’Aeroporto è piacevolmente integrato.



Logo Aereo Club Milano
Tag più ricercati